Privati

Sei un privato?

Se non sono rottami non chiamateli rifiuti!

Ciarafì significa cianfrusaglie. Quelle che vengono riposte in cantine e soffitte perché "..a sa mai". Papì significa non più ed è questo che facciamo. Acquistiamo le vostre cianfrusaglie, anche quelle che i mercatini dell'usato in conto-vendita non ritirano o non riescono a vendere, le pesiamo e ne paghiamo un corrispettivo in base al tipo di metallo che le compone ed all'andamento del mercato. Non più cianfrusaglie, quindi, ma una piccola rendita da oggetti che proprio non riuscivate a rivendere.